torna all'Home page

lo shop di danza
Footundeez Capezio € 16.00
Tips
Cerchi una scuola nella tua città?
Clicca su Scuole, scegli regione e provincia e trova la scuola più adatta alle tue esigenze.

mostra un altro Tip

cerca una scuola



inserisci o modifica la tua scuola
LA PROPRIOCEZIONE: il “sesto senso” che aiuta a danzare al meglio e in sicurezza (14-1-2017) A cura di FT Sara Benedetti, FT Romeo Cuturi, FT Eva Fasolo

Sostenere un arabesque in punta per alcuni secondi, atterrare precisamente nello stesso punto del palco ad ogni gran jetés richiesto dalla coreografia, mantenere l’equilibrio di continuo durante una complessa serie di passi mentre in scena le luci continuano a modificarsi e ancora,... [segue]

PETRA CONTI

El lago de los cisnes

Lago de los cisnes

PETRA CONTI & ERIS NEZHA

palcoscenico sala ballo camerino bacheca
T
h
r
e
a
d
mariadefilippiuu® Mar 19/2/2019, 20:56
-gli antichi fasti passati-


rispondi a questo messaggio
  messaggio di riferimento:
87tiusol87® ha scritto:

oddio quanto tempo dall'ultima volta qui!! Chi mi ricorda?
saranno 4-5 anni che non scrivevo e almeno un paio che non vi leggevo. Vedo con piacere che gli "anziani" sono ancora qui, ma noto con dispiacere che le discussioni sono più "tristi" e sporadiche di un tempo, le adolesceme sono sparite?? erano così divertenti! Voi tutto ok? Mr felix è sparito? Streghina è in tourneé mondiale da quanto brava e bella è diventata? ma soprattutto......vi ricordate mdfuù??????huahahahahahaah
dal nostro archivio

Taglioni, F.

pubblicato il 7-7-2008

Taglioni, F. Filippo Taglioni, Milano 5 novembre 1777 – Como 11 febbraio (o settembre) 1871


UN PRIMO SGUARDO. Ballerino e coreografo italiano, padre di Maria e di Paolo Taglioni, Filippo Taglioni fu artefice, assieme alla figlia, dell’affermazione del movimento romantico nella danza sia per le sue coreografie, che per l'importante contributo dato allo sviluppo di un nuovo stile aereo di danza, finalizzato a mettere in risalto le doti di Maria, nel quale seppe incorporare la tecnica delle punte, da lui potenziata e mutata da mezzo virtuosistico a strumento espressivo.

Si esibì in alcune città italiane e, successivamente, all’Opéra di Parigi, dopo che, nel 1799, si era perfezionato nella capitale francese con Jean-Francois Coulon. Dal 1802 a Stoccolma come primo ballerino, qui sarebbe diventato anche maître de ballet dal 1803. Negli anni successivi riprese di nuovo a viaggiare in tutta Europa lavorando come ballerino e come coreografo nelle più grandi capitali europee di balletto tra le quali Vienna, dove debuttò come coreografo nel 1805, Milano, Torino, Monaco, Berlino.
Dal 1818 fino al 1824 ottenne una posizione stabile come ballerino e coreografo presso il Theater am Kärntnertor di Vienna, dove, nel 1821, mise in scena la prima versione certa di Das Schweitzer Milchmädche (... [segue]


leggi altri articoli
news | articoli | interviste | storia | trame | personaggi | il teatro | curiosità
-

... [leggi]
Luglio 2020
L M M G V S D
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Compleanni
Luglio
L M M G V S D
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Feelings

Gli umori della Community
Almanacco
Accadde oggi

non ci sono eventi in questa data

cerca data :: cerca parola
Balletto.net Snc Tutti i diritti riservati  P.IVA 04097780961